Un calendario civile. Storia e memoria pubblica del Novecento

 

La conoscenza della storia contemporanea è una risorsa fondamentale per contribuire alla costruzione di una coscienza civile, informata e critica, in particolare degli studenti, che sono giovani cittadini in periodo di formazione.

Nell’ambito di un progetto volto a consolidare competenze di cittadinanza attiva, l’Istoreto propone un ciclo di incontri rivolti a classi finali delle scuole superiori del territorio dedicato alle date significative della storia del Novecento, intese come momento di indagine e analisi critica per la comprensione del presente.

Ogni data è in grado di illuminare il contesto da un punto di vista storico e di tracciare un percorso per fornire elementi di riflessione su alcuni temi emergenti e rilevanti dell’attualità; il modo in cui ogni data viene ricordata o trascurata dalla memoria pubblica permette di chiarire il significato simbolico che essa ha (o può avere) per una comunità e per il consolidamento dei suoi valori democratici nell’ambito della cornice di inclusione e tutela dei diritti garantiti dalla Costituzione della Repubblica italiana.

Il progetto, concepito in collaborazione con il Comune di Nichelino e in sinergia con i diversi soggetti implicati nell’area delle Politiche giovanili, si articola nel seguente percorso, composto di 6 interventi relativi alle seguenti date:

– 4 novembre 1918, Fine della prima guerra mondiale (Violenza e politica nel ‘900)

– 12 dicembre 1969, Strage di piazza Fontana (Terrorismo e strategia tensione)

– 27 gennaio 1945, Giorno della memoria (Diritti umani, razzismo e guerra ai civili)

– 10 febbraio 1947, Giorno del ricordo (Politiche di confine, spostamenti forzati di popolazione)

– 8 marzo 1917, Giornata internazionale della donna (Genere e diritti)

– 25 aprile 1945, Liberazione dal fascismo (Democrazia e Costituzione)

Gli incontri, tenuti da studiosi e ricercatori afferenti all’Istituto, son condotti in forma di conferenza/laboratorio della durata di 2 ore rivolti a numeri di studenti non superiori alle 4/5 classi, con l’ausilio di documenti, audio, video, e prevedono spazi di intervento da parte degli stessi studenti.

Il corso varrà come aggiornamento per gli insegnanti in base alla normativa (Istoreto è agenzia formativa riconosciuta dal Miur e dotata di specifico protocollo di inteso con l’Usr Regione Piemonte).

Questo sito web utilizza i cookie per le statistiche e per personalizzare la navigazione. Scopri come disattivare o cancellare i cookies di eventuali terze parti non installati direttamente sul sito Disabilito

Le impostazioni di questo sito web sono predisposte per "permettere ai cookie" di offrirvi la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continuate nella navigazione senza modificare le vostre impostazioni dei cookie o cliccate sul pulsante "accetto" più in basso, allora acconsentite alla suddetta "cookie policy".
E' possibile disattivare o cancellare i cookies di eventuali terze parti non installati direttamente sul sito alla pagina Privacy e cookie policy

Chiudi

Con il contributo di