torna a elenco completo pubblicazioni
Guasco Alberto

Le due Italie

Azionismo e qualunquismo (1943-1948)

Milano, FrancoAngeli, 2018

Nell’ambito della storiografia italiana, non esiste probabilmente arco temporale più studiato del 1943-1948, quinquennio fondativo della Repubblica e delle sue culture politiche e partitiche di riferimento.
All’interno di queste ultime - ma al di sotto della crosta delle passioni bipolari, bianche e rosse - di particolare interesse si rivela il rapporto, intessuto di una opposizione furente quanto di un destino comune, tra il Partito d’azione e il Fronte dell’Uomo qualunque di Guglielmo Giannini.
Mentre l’Italia pone le basi del miracolo della propria rinascita, mentre il paese vira dall’opzione antifascista a quella anticomunista, si snoda la vicenda di questi due “calabroni” politici, destinati a breve vita ma a ben più lunga posterità.
Ed è una vicenda capace di restituire non solo il cammino di due terze forze finite schiantate entro le elezioni del 18 aprile 1948, non solo i tratti dei loro progetti politico-culturali e del loro immaginario, ma anche in grado di consegnare alla storia “di casa” - al di là di ogni processo di beatificazione o di damnatio memoriae - un patrimonio di elementi che ne avrebbero segnato, e forse ancora ne segnano, il corso.

  

Guasco Alberto: Alberto Guasco è docente di storia contemporanea presso la Unilink campus university di Roma e presso la Pontificia università gregoriana. Specialista dei rapporti tra Chiesa e fascismo e del pontificato di Paolo VI, si occupa anche di storia sociale dello sport e di storia delle culture politiche del secondo dopoguerra.

Le due ItalieTestimoni della libertà
pp. 110
disponibile presso Istoreto

Questo sito web utilizza i cookie per le statistiche e per personalizzare la navigazione. Scopri come disattivare o cancellare i cookies di eventuali terze parti non installati direttamente sul sito Disabilito

Le impostazioni di questo sito web sono predisposte per "permettere ai cookie" di offrirvi la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continuate nella navigazione senza modificare le vostre impostazioni dei cookie o cliccate sul pulsante "accetto" più in basso, allora acconsentite alla suddetta "cookie policy".
E' possibile disattivare o cancellare i cookies di eventuali terze parti non installati direttamente sul sito alla pagina Privacy e cookie policy

Chiudi

Con il contributo di