torna a catalogo
Cavaglion Alberto

La moralità armata

Studi su Emanuele Artom 1915-1944

Milano, FrancoAngeli, 1993

Questo volume raccoglie gli atti di una giornata di studio su Emanuele Artom (1915-1944) svoltasi a Torino per iniziativa della Comunità ebraica di Torino, della Fondazione G. De Levy e dell’Istituto storico della Resistenza in Piemonte.
L’opera del giovane ebreo torinese, trucidato dai nazifascisti nella primavera del 1944, è qui presa in esame da quattro studiosi di diversa provenienza (Roberto Pertici, David Sorani, Marco Revelli, Giovanni De Luna) che hanno affrontato gli scritti di Artom in stretta connessione con il suo impegno etico-civile.
Ne è emerso il ritratto di una sorta di Gobetti dell’ebraismo piemontese, la cui precocità e vivacità intellettuale sono con fermate dalle testimonianze conclusive di Ugo Sacerdote e Paola Debenedetti.
Il volume è completato da un’appendice di scritti inediti e rari di Emanuele Artom (a cura di Alberto Cavaglion).

  

Cavaglion Alberto: Laureatosi in lettere e filosofia all'Università di Torino nel 1982, fu dal 1982 al 1984 borsista dell'Istituto italiano per gli studi storici e della Fondazione Luigi Einaudi. Studioso dell'ebraismo, insegna all'Università di Firenze. È membro del comitato di redazione de "L'indice dei libri del mese" e dal 2012 del comitato scientifico dell'Istituto Nazionale per la Storia del Movimento di Liberazione in Italia.

La moralità armataStudi e Documenti
pp. 115
disponibile presso Istoreto

Questo sito web utilizza i cookie per le statistiche e per personalizzare la navigazione. Scopri come disattivare o cancellare i cookies di eventuali terze parti non installati direttamente sul sito Disabilito

Le impostazioni di questo sito web sono predisposte per "permettere ai cookie" di offrirvi la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continuate nella navigazione senza modificare le vostre impostazioni dei cookie o cliccate sul pulsante "accetto" più in basso, allora acconsentite alla suddetta "cookie policy".
E' possibile disattivare o cancellare i cookies di eventuali terze parti non installati direttamente sul sito alla pagina Privacy e cookie policy

Chiudi

Con il contributo di