INDICE 

  cronologia degli avvenimenti

  percorso nel centro storico

  musei della memoria

  © 2000-2002
 LE CITTA'
 delle leggi razziali  della guerra  della resistenza  della deportazione  della liberazione
1938
1939
1940
1941
1942
1943
1944
1945
 

Cronologia dei principali avvenimenti

Sono qui riportate, a titolo di orientamento, le principali date degli avvenimenti nazionali e internazionali tra il 1938 e il 1945, e una scelta di avvenimenti riguardanti la città di Torino, nell'intento di fornire una sequenza dei fatti di maggiore impatto sulla vita quotidiana della città.

1938
14 luglio
: pubblicazione Manifesto degli scienziati razzisti "Il fascismo e i problemi della razza" che fornisce le basi teoriche al razzismo fascista.
22 agosto: censimento nazionale degli ebrei. Vengono censite 58.412 persone con almeno un genitore ebreo; di esse 46.656 sono effettivamente ebree (circa l'1 per mille della popolazione della penisola).
7/10 novembre: emanazione di un secondo gruppo di norme antiebraiche. Esse contengono, oltre alla definizione giuridica di "appartenente alla razza ebraica" e la proibizione dei matrimoni tra "ariani" e "semiti", provvedimenti di espulsione degli ebrei dalle scuole e dagli impieghi pubblici, di limitazione del loro diritto di proprietà, ecc.

1939
31 agosto: il prefetto di Torino ordina l'oscuramento parziale della città.
1° settembre: inizio della seconda guerra mondiale; truppe tedesche invadono la Polonia. L'Italia dichiara la non belligeranza.
6 settembre: la Santa Sindone viene trasportata al Santuario di Montevergine ad Avellino.

1940
7 gennaio: inizia la distribuzione delle carte annonarie.
21 maggio: esercitazioni d'oscuramento e di protezione antiaerea.
10 maggio: la Germania invade Belgio, Olanda e Lussemburgo e sferra l'attacco alla Francia.
10 giugno: l'Italia entra in guerra contro Francia e Inghilterra.
12 giugno: primo bombardamento aereo su Torino, con 17 morti.
14 giugno: Parigi è occupata dai tedeschi.
16 giugno: a seguito delle norme di oscuramento, ordine della Prefettura di verniciare di bianco i parafanghi delle vetture.
24 giugno: armistizio tra Italia e Francia, dopo una breve campagna sulle Alpi occidentali.
27 settembre: firma del Patto tripartito tra Italia, Germania e Giappone.
1° ottobre: tesseramento per olio, burro, strutto, lardo.
28 ottobre: le truppe italiane varcano il confine greco-albanese dando inizio alla guerra di Grecia.
1° dicembre: per la confezione del pane il prefetto ordina che la farina di frumento sia mischiata con quella di granoturco nella misura del 75 e 25 per cento.

1941 ^
18 febbraio: divieto di circolazione per le vetture nelle giornate festive.
11 marzo: il podestà ordina la trasformazione dei parchi e dei giardini pubblici in campi coltivati a granoturco, patate e segale.
3 maggio: capitolazione della Grecia, dopo l'intervento tedesco.
22 giugno: l'esercito tedesco invade il territorio sovietico senza dichiarazione di guerra.
9 luglio: l'Italia invia in Russia il Csir, il Corpo di spedizione italiano in Russia.
1° ottobre: tesseramento del pane (razione giornaliera di 200 gr.).
27 novembre: resa italiana a Gondar, l'Africa orientale è perduta.
7 dicembre: con l'attacco dei giapponesi a Pearl Harbour, gli Stati Uniti entrano nel conflitto.
11 dicembre: Italia e Germania dichiarano guerra agli Stati Uniti.

1942 ^
3 marzo: viene ridotto l'orario dell'erogazione del gas.
15 marzo: entra in vigore la nuova razione giornaliera di pane (150 gr.).
18 maggio: gli ebrei tra i 18 e i 55 anni sono obbligati a denunciare le proprie generalità per essere precettati al lavoro.
3 luglio: in piazza Castello inizia la trebbiatura del grano raccolto negli "orti di guerra".
6 luglio: Mussolini invia in Russia l'Armir, l'Armata italiana in Russia.
6 ottobre: i primi ebrei precettati al lavoro vengono addetti a lavori stradali
23 ottobre: controffensiva inglese in Africa settentrionale.
9 novembre: sbarco anglo-americano in Marocco e Algeria.
11 novembre: le comunicazioni telefoniche interurbane e le spedizioni per ferrovia vengono sospese.
18 novembre: con l'inizio dei grandi bombardamenti, la città conta altri 42 morti.
20 novembre: bombardamento aereo (117 morti).
20 novembre: inizia lo sfollamento dalla città.
28 novembre: bombardamento aereo (67 morti).
8 dicembre: bombardamento aereo (212 morti).
9 dicembre: bombardamento aereo (65 morti).
16 dicembre: sotto la spinta dell'offensiva sovietica, disfatta dell'Armir in Russia.

1943 ^
23 gennaio: processione al Santuario della Consolata per implorare la protezione alla città.
2 febbraio: capitolazione della VI Armata tedesca a Stalingrado
15 febbraio: riprendono le lezioni nelle scuole elementari e medie dopo quasi tre mesi d'interruzione.
5 marzo: grande ondata di scioperi nelle fabbriche che si estende ad altre città del Nord.
15 maggio: capitolazione italo tedesca in Tunisia, perdita dell'Africa settentrionale.
10 luglio: gli anglo-americani sbarcano in Sicilia.
11 luglio: in piazza Carlo Alberto si svolge l'ultima manifestazione pubblica del regime.
13 luglio: la città è colpita dal più duro bombardamento di tutta la guerra (816 morti).
15 1uglio: si riunisce il comitato dei partiti antifascisti torinesi (Fronte nazionale).
25 luglio: caduta del regime fascista; messo in minoranza dal Gran Consiglio, Mussolini è costretto a dimettersi, arrestato per ordine del re e sostituito dal maresciallo Badoglio.
26 luglio: manifestazioni in città per la caduta del regime; liberati i detenuti politici dalle Nuove.
8 agosto: bombardamento aereo (20 morti).
13 agosto: bombardamento aereo (18 morti).
17 agosto: bombardamento aereo (5 morti). Sciopero di protesta contro la continuazione della guerra.
3 settembre: firma dell'armistizio tra Italia e alleati a Cassibile.
8 settembre: annuncio dell'armistizio tra Italia e alleati.
9 settembre: inizia l'occupazione tedesca dell'Italia.
10 settembre: inizia l'occupazione tedesca della città. Il Comitato delle opposizioni antifascista si trasforma in Comitato di liberazione nazionale nella clandestinità.
12 settembre: entra in vigore il coprifuoco a partire dalle 20.
12 settembre: Mussolini liberato dai tedeschi sul Gran Sasso.
21/24 settembre: rappresaglie tedesche contro i soldati italiani; massacro della divisione Acqui a Cefalonia.
23 settembre: nasce la Repubblica Sociale Italiana.
6 ottobre: Giuseppe Solaro è il commissario del neonato Fascio repubblicano di combattimento di Torino.
13 ottobre: l'Italia dichiara guerra alla Germania.
16 ottobre: deportazione di 2000 ebrei romani.
8 novembre: riaprono le scuole elementari e medie; bombardamento aereo diurno con 202 morti.
17 novembre: inizio di uno sciopero operaio che continuerà malgrado le concessioni economiche.
1° dicembre: bombardamento aereo diurno (101 morti).

1944 ^
13 gennaio: parte un convoglio destinato a Mauthausen con 50 deportati.
22 gennaio: sbarco angloamericano ad Anzio.
18 febbraio: parte un convoglio destinato a Mauthausen con 122 deportati. La Rsi proclama la pena di morte per i renitenti alla leva.
1° marzo: sciopero generale nelle fabbriche torinesi e in tutto il nord Italia.
2 marzo: divieto assoluto di utilizzare energia elettrica per riscaldare gli ambienti.
20 marzo: parte un convoglio per Mauthausen con una parte degli oltre 150 operai arrestati dopo gli scioperi.
24 marzo: dopo un attentato partigiano in via Rasella, massacro delle Fosse Ardeatine a Roma.
5 aprile: fucilazione al poligono del Martinetto del generale Perotti e dei componenti del Comitato militare regionale.
4 giugno: gli alleati liberano Roma.
6 giugno: sbarco alleato in Normandia
16 giugno: inizia un nuovo sciopero operaio contro il trasferimento di macchinari in Germania.
27 giugno: parte un convoglio destinato a Ravensbrück con 14 deportate.
21 luglio: divieto di circolare in bicicletta nella cinta daziaria, come risposta ad un attentato partigiano (revocato solo l'11 agosto).
24 luglio: ultima incursione aerea sul centro di Torino.
11 agosto: le prime formazioni partigiane occupano il centro di Firenze.
15 agosto: sbarco alleato in Provenza.
25 agosto: liberazione di Parigi.
8 settembre: viene ridotta la circolazione dei tram.

1945 ^
4 febbraio: inizia la Conferenza di Yalta.
7 marzo: gli alleati entrano in Germania.
23 marzo: ultima manifestazione pubblica fascista nell'anniversario della fondazione dei Fasci.
5 aprile: bombardamento diurno della stazione di Torino Smistamento
9 aprile: ripresa dell'offensiva alleata sull'Appennino.
18 aprile: sciopero generale preinsurrezionale.
22 aprile: i sovietici sono alle porte di Berlino.
23 aprile: insurrezione di Genova.
25 aprile: insurrezione di Milano
25 aprile: insurrezione di Torino.
28 aprile: Mussolini e la Petacci catturati dai partigiani e giustiziati.
28 aprile: liberazione di Torino; insediamento delle nuove cariche pubbliche nominate dal Clnrp.
30 aprile: mentre i russi occupano Berlino, Hitler si toglie la vita nel bunker della Cancelleria.
30 aprile: finisce l'oscuramento.
2 maggio: resa delle truppe tedesche in Italia
3 maggio: arrivo delle colonne americane in città.
7 maggio: firma della resa incondizionata tedesca a Reims; fine della guerra in Europa.
13 maggio: vengono riportate in città le reliquie dei santi, riparate durante la guerra,
6 agosto: bomba atomica su Hiroshima, il 9 su Nagasaki.
2 settembre: i giapponesi firmano la resa; fine della seconda guerra mondiale.

^