DOCUMENTARE LA GRAFICA DEL ‘900. COME? PERCHE’? – Incontro di presentazione del fondo documentario di Gianfranco Torri

martedì 21 settembre 2021, h. 17.30
Sala delle Conferenze del Polo del ‘900, Via del Carmine 13, Torino

Link all’agenda

L’idea di istituire all’Istituto storico un nuovo fondo che raccoglie la documentazione dell’attività grafica e culturale di Gianfranco Torri va collegata alla sua lunga collaborazione e amicizia con l’Istoreto e con le figure che lo hanno fondato e diretto nel corso degli anni e intende misurarsi con un doppio ordine di problemi.

Documentare alcuni momenti del mestiere di un grafico “cartaceo”, i suoi percorsi progettuali, la forma della sua comunicazione visiva. Far emergere, a partire dalle immagini, alcuni dei contenuti presenti nella realizzazione di cataloghi, riviste, manifesti di interesse pubblico e culturale.

Gianfranco Torri ha iniziato la sua attività a cavallo tra gli anni sessanta e settanta, periodo in cui nasce un nuovo profilo di grafico, attento allo spettacolo, alla cultura e alla società, che utilizza e sperimenta linguaggi assai diversi tra di loro. Dal collaborare alla rivista “Ombre rosse”, che discute vivacemente di cinema (autoprodotta), a disegnare per l’editore Savelli libri a fumetti per bambini come la “Storia della lotta per la casa”, per passare, infine, al lavoro per le nuove committenze pubbliche e istituzionali (grafica di pubblica utilità).

Riguardo ai materiali presenti nel fondo, due esempi. 

La documentazione relativa all’attività della International Poster School di Torino, che ha visto la partecipazione di docenti di differenti nazioni europee (Michel Bouvet, Maciej Buszewicz, Isidro Ferrer, Alain Le Quernec, Lech Majewski, Karel Misek, Malte Martin, il gruppo finlandese di Pilot, Niklaus Troxler) in una serie di workshop per i manifesti della Giornata Mondiale dell’Ambiente. 

La mostra Il manifesto dell’Est, la raccolta di manifesti culturali e politici realizzati in Polonia, Cecoslovacchia e Ungheria, nel corso degli anni che hanno portato ai cambiamenti politici e di regime del 1989. Oltre a progetti di comunicazione realizzati a Torino per Aiace, Assessorati alla Cultura di Città, Provincia e Regione, Castello di Rivoli, Centro Studi Piero Gobetti, Festival Cinema Giovani, Istituto Antonio Gramsci, Istituto Storico della Resistenza e altri.

Un secondo aspetto riguarda gli strumenti messi a disposizione per un approccio ai contenuti del fondo: una “Guida per immagini” in formato digitale e cartaceo che introduce visivamente i singoli progetti / un livello di documentazione e di approfondimenti iconografici e bibliografici, comprendente anche manifesti e documentazione video / I quaderni di appunti grafici, redatti in corso d’opera, forniscono annotazioni relative ai percorsi progettuali realizzati e possono aiutare a documentare alcuni aspetti  del rapporto tra grafica e società di una fase storica.

L’incontro di presentazione del fondo sarà accompagnato dalla proiezione di una serie immagini e vedrà Luciano Boccalatte (direttore dell’Istituto)e Mario Piazza, (docente alla Scuola di Design – Politecnico di Milano) discuterne con Gianfranco Torri.

 

Questo sito web utilizza i cookie per le statistiche e per personalizzare la navigazione. Scopri come disattivare o cancellare i cookies di eventuali terze parti non installati direttamente sul sito Disabilito

Le impostazioni di questo sito web sono predisposte per "permettere ai cookie" di offrirvi la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continuate nella navigazione senza modificare le vostre impostazioni dei cookie o cliccate sul pulsante "accetto" più in basso, allora acconsentite alla suddetta "cookie policy".
E' possibile disattivare o cancellare i cookies di eventuali terze parti non installati direttamente sul sito alla pagina Privacy e cookie policy

Chiudi

Con il contributo di