torna a pubblicazioni
Nissim Momigliano Luciana

Ricordi dalla casa dei morti e altri scritti

a cura di Chiappano Alessandra
Firenze, Giuntina, Istoreto - Altri Editori, 2008

Luciana Nissim Momigliano, partigiana ebrea, viene arrestata e deportata ad Auschwitz-Birkenau insieme a Primo Levi e Vanda Maestro, con il trasporto che parte da Fossoli il 22 febbraio 1944.
Sopravvissuta, nel 1946, subito a ridosso della liberazione, pubblica la sua testimonianza "Ricordi della casa dei morti", uno dei primi scritti sulla realtà dei campi nazisti.
Questo volume, che esce a dieci anni dalla scomparsa di Luciana Nissim Momigliano, grazie ad un contributo dell'Istituto piemontese per la storia della Resistenza e della società contemporanea e del Consiglio Regionale del Piemonte riprende il testo pubblicato nel 1946 e mai più edito autonomamente, arricchito da uno scritto autobiografico della Nissim sulla sua famiglia e da alcune lettere inedite scritte prima e dopo la liberazione a Franco Momigliano, noto economista e partigiano a cui la Nissim si unirà in matrimonio nel 1946, e da un apparato iconografico.
Il volume è inoltre arricchito da un ricordo di Trude Levi, compagna di Luciana nel campo di Lichtenau, da una introduzione di Alberto Cavaglion e da uno studio sulla specificità della deportazione femminile e sulla figura di Luciana Nissim a cura di Alessandra Chiappano.

  

Nissim Momigliano Luciana: Nasce a Torino nel 1919, da una famiglie ebraica biellese. Laureata in medicina fa parte del piccolo gruppo di giovani legati al Partito d’Azione, che furono poi arrestati nel dicembre 1943 e deportati ad Auchwitz Birkenau. Solo Luciana e Primo faranno ritorno. Dopo la guerra, Luciana si specializza in pediatria e fonda l’asilo voluto ad Ivrea da Adriano Olivetti. In seguito si trasferì a Milano, dove studiò con Cesare Musatti, diventando una figura importante nell'ambito della scuola psicanalitica italiana e pubblicando molteplici contributi. Muore a Milano nel 1998.

Chiappano Alessandra: Alessandra Chiappano (Genova, 1963), responsabile del settore didattico dell'INSMLI e della Fondazione Memoria della Deportazione di Milano, ha conseguito un Master in didattica della Shoah nel marzo 2007 e ha curato molteplici volumi dedicati all'approfondimento e allo studio della Shoah e della deportazione, tra i quali Shoah (con Fabio Pace, Einaudi Scuola 2001), Le storie estreme del Novecento (con Fabio Minazzi, MIUR 2002), Il presente ha un cuore antico (con F. Minazzi, Thélema 2003), Pagine di storia della Shoah (con F. Minazzi, Kaos 2005), Il paradigma nazista dell'annientamento. La Shoah e gli altri stermini, Giuntina 2006, nonché la monografia: I Lager Nazisti. Guida storico-didattica, Giuntina 2007.

Ricordi dalla casa dei morti e altri scritti pp. 168
disponibile presso Istoreto

Questo sito web utilizza i cookie per le statistiche e per personalizzare la navigazione. Scopri come disattivare o cancellare i cookies di eventuali terze parti non installati direttamente sul sito Disabilito

Le impostazioni di questo sito web sono predisposte per "permettere ai cookie" di offrirvi la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continuate nella navigazione senza modificare le vostre impostazioni dei cookie o cliccate sul pulsante "accetto" più in basso, allora acconsentite alla suddetta "cookie policy".
E' possibile disattivare o cancellare i cookies di eventuali terze parti non installati direttamente sul sito alla pagina Privacy e cookie policy

Chiudi

Con il contributo di