torna a pubblicazioni
Musiolek Romano Victoria

Un lager ai piedi dei Carpazi

Gli internati militari italiani nello Stalag 327 di Przemyl (1943-1944)

Boves (To), ArabAFenice, 2018

“I vagoni si aprirono e la massa di internati si riversò sull’antico scalo merci, progettato assieme alla stazione ferroviaria all’epoca del massimo splendore di quella piccola, ma importante un tempo, città galiziana. La sua architettura li accolse benevolmente con le case e gli edifici simili a quelli delle cittadine di provincia italiane.
Allora la temperatura era mite e non preannunciava ancora i rigidi inverni polacchi, così temuti dagli italiani non abituati a quel gelo, che per di più vestivano ancora le divise estive. Essi provenivano da quasi tutti i fronti di guerra, soprattutto dalla Jugoslavia, dall’Albania e dalla stessa madrepatria”.

  

Musiolek Romano Victoria: Nata a Poznan (Polonia, 1985) è laureata in Traduzione all’Università di Torino. Dal 2012 traduttrice e mediatrice culturale presso il Consolato Onorario della Repubblica di Polonia in Torino. Studiosa della Seconda guerra mondiale e, nello specifico delle condizioni vissute dai prigionieri nei campi di concentramento e dagli internati militari italiani nei campi di prigionia nazisti. Cocuratrice dell’edizione del diario di un internato militare: Ferruccio Francesco Frisone, "Binario morto. Diario di un pittore internato a Semlin, Versen e Fullen", Arabafenice, Cuneo, 2015. Traduttrice dall’italiano al polacco del Catalogo della mostra realizzata da Krystyna Jaworska, "Da prigionieri a uomini liberi. L’Armata Polacca in Italia (1918-1919)", GrafArt, Torino 2018.

Un lager ai piedi dei CarpaziIstoreto
pp. 207
18 €
disponibile presso Istoreto

Questo sito web utilizza i cookie per le statistiche e per personalizzare la navigazione. Scopri come disattivare o cancellare i cookies di eventuali terze parti non installati direttamente sul sito Disabilito

Le impostazioni di questo sito web sono predisposte per "permettere ai cookie" di offrirvi la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continuate nella navigazione senza modificare le vostre impostazioni dei cookie o cliccate sul pulsante "accetto" più in basso, allora acconsentite alla suddetta "cookie policy".
E' possibile disattivare o cancellare i cookies di eventuali terze parti non installati direttamente sul sito alla pagina Privacy e cookie policy

Chiudi

Con il contributo di