Via da scuola. La discriminazione e la persecuzione razziale dell’infanzia nell’Italia fascista

Istituto Salvemini,  Istoreto e Museo Diffuso, con il sostegno del Comitato Resistenza e Costituzione della Regione Piemonte, propongono un progetto di didattica integrata del Polo del ‘900 destinato agli insegnanti della Scuola primaria.

All’interno di un più ampio interesse sulla storia dell’infanzia del Novecento il progetto prevede un corso, articolato in diversi momenti, che si rivolge agli insegnanti delle classi conclusive della Scuola primaria, per venire incontro a uno specifico bisogno di formazione sulla storia contemporanea per gli studenti più piccoli. È infatti in connessione con le date più sentite del calendario civile che, secondo le Indicazioni nazionali, anche nella scuola primaria si introducono temi fondamentali per l’educazione e la cittadinanza, i quali richiedono oltre che competenza storica specifiche sensibilità e avvertenza pedagogica.

Sulla base di esperienze pregresse di ricerca e di didattica relative alla storia della guerra, dei diritti e della deportazione, il progetto Via da scuola. La discriminazione e la persecuzione razziale dell’infanzia nell’Italia fascista, avviene con il coordinamento scientifico del prof. Bruno Maida, Università di Torino, e si avvale della presenza di personale e collaboratori esperti di Istoreto, Museo Diffuso e Istituto Salvemini.

 Il percorso intende approfondire la storia dell’esclusione e della violazione dei diritti, in particolare dei più piccoli, durante gli anni del regime fascista e fornire strumenti adeguati agli insegnanti per condurre i giovanissimi studenti a individuare percorsi attuali di inclusione e rispetto dei diritti.

Il percorso è articolato in tre momenti di formazione che si terranno in novembre, un percorso di tutoraggio a richiesta degli insegnanti coinvolti e un momento conclusivo nel mese di febbraio, in occasione del periodo del Giorno della memoria, in cui si presenteranno i risultati del lavoro svolto incentrato su percorsi attuali di inclusione e rispetto dei diritti.


Percorso di formazione

Tre incontri presso il Polo del ’900 – Sala memoria delle Alpi

 16 novembre 2017 h. 17-19
Primo incontro. Presentazione del corso nei suoi aspetti generali, a cura di Istoreto. Lezione quadro di Bruno Maida sul tema della discriminazione e della persecuzione razziale di cui sono oggetto bambini e bambine dal 1938 su scala nazionale e locale.

30 novembre 2017 h. 17-19
Secondo incontro. Interventi di Donatella Sasso, Margherita Marengo, Enrico Manera su percorsi didattici relativi a storie e documenti.

14 dicembre 2017 h. 17-19
Terzo incontro. Intervento di Claudio Vercelli sul percorso didattico relativo ai luoghi.

Visita guidata all’allestimento permanente “Torino 1938-1948. Dalle leggi razziali alla Costituzione” del Museo Diffuso della Resistenza, a cura dei Servizi Educativi del Museo. Particolare attenzione verrà data al capolinea Vivere sotto il regime e alle relative testimonianze di Giorgina Arian Levi (sfuggita alle persecuzioni emigrando in Sud America nel 1939) e quella di Mario Giacometti (relativa alle organizzazioni giovanili del PNF).

È prevista la possibilità di continuare autonomamente la visita all’intero percorso museale.

Tutoraggio dicembre-gennaio 2017
Successivamente ai tre incontri sarà proposto agli insegnanti interessati un possibile approfondimento attraverso un percorso di tutoraggio a distanza relativo al lavoro che svolgeranno in classe in prospettiva della Giornata della Memoria 2018.

Giornata conclusiva febbraio 2018
Nel periodo successivo al 27 gennaio, si terrà un momento conclusivo con studenti e insegnanti presso il Polo del ’900 durante il quale le classi coinvolte dai propri insegnanti avranno modo di presentare i risultati del loro lavoro, incentrato su come i piccoli cittadini pensino storie, luoghi e pratiche dell’inclusione e dei diritti di oggi, in contrapposizione alle discriminazioni di ieri.

 


Continuando a navigare nel sito, si è d'accordo con l'uso dei cookie più informazioni

Le impostazioni di questo sito web sono predisposte per "permettere ai cookie" di offrirvi la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continuate nella navigazione senza modificare le vostre impostazioni dei cookie o cliccate sul pulsante "accetto" più in basso, allora acconsentite alla suddetta "cookie policy".
Altre informazioni alla nostra pagina sulla EU cookie law

Chiudi

Con il contributo di